Menu

19/12/2020

Uno sguardo al calendario dei Santi che proteggono l’agricoltura

Santi che proteggono l'agricoltura | La Trentina

Categorie

L’agricoltura è l’arte di saper aspettare.

Riccardo Bacchelli

Il calendario dei Santi – in particolare con i Santi che proteggono l’agricoltura – per noi è una specie di istituzione. Diciamo anzi che il calendario bisogna sempre averlo in testa, quando si lavora nei campi. È il calendario infatti che ci dice quando è il momento di fare questa o quella attività, quando raccogliere, quando seminare, quando potare. In un buon calendario ci sono le lune, c’è la levata e il tramonto del sole, ci sono le festività e le date da tenere sott’occhio. E poi ci sono i Santi… e i Santi che proteggono l’agricoltura. Non serve essere esperti di storia della Chiesa per capirne l’importanza. Con i Santi gli agricoltori hanno da sempre un rapporto speciale, quasi privilegiato. Ai Santi, in qualche modo, si pensa sempre in campagna. Perché per quanto organizzata, concreta e razionale possa essere la moderna agricoltura, sotto sotto ci si misura sempre con qualche imprevisto e con avvenimenti che si prevedono solo in parte. I Santi, che ci crediamo o no, aiutano a convivere con questa incertezza.

I principali Santi del mondo agricolo

Parlando di Santi bisogna essere precisi, perché un Santo non vale l’altro. E come tutte le altre attività, anche l’agricoltura ha i suoi Santi di riferimento che la proteggono. Il primo è sicuramente Sant’Isidoro l’agricoltore, che coltivò la terra per tutta la vita e per questo è patrono dei contadini e protettore dei raccolti. Si festeggia il 15 maggio, nel cuore della primavera. C’è poi San Benedetto da Norcia, il patriarca del monachesimo occidentale, che ebbe un ruolo fondamentale nel mantenere e promuovere la cultura agricola in Europa. Viene celebrato sia il 21 marzo che l’11 luglio. Altre ricorrenze del mondo agricolo sono San Leonardo, festeggiato il 6 novembre, invocato per scongiurare la grandine; Sant’Antonio Abate, protettore degli animali e degli allevatori, celebrato il 17 gennaio, giorno in cui tradizionalmente inizia l’annata agricola; San Biagio protettore della gola e dell’agricoltura, a cui si collega l’usanza di conservare l’ultimo pezzetto di un panettone natalizio fino al 3 febbraio, giorno della sua ricorrenza. E infine come non citare San Martino di Tours, ricordato l’11 novembre, giorno in cui si chiude l’annata agricola e si rinnovano i contratti.

Altri Santi che un po’ ci riguardano

Forse non tutti sanno che il famoso San Carlo Borromeo, festeggiato il 4 novembre, è anche protettore dei frutteti di mele. Tra i Santi che proteggono l’agricoltura, è sicuramente uno dei nostri preferiti! Per quanto riguarda poi i fruttivendoli, il patrono ufficiale dei nostri amici negozianti dell’ortofrutta è San Cristoforo, che è ricordato il 25 luglio. E visto che siamo in Trentino vogliamo ricordare anche tre Santi che hanno un legame particolare con il nostro territorio: San Vincenzo Ferrer, protettore dei viticoltori che si festeggia il 5 aprile, San Giovanni Gualberto patrono dei boscaioli, la cui ricorrenza è il 12 luglio, e San Maurizio patrono degli alpini. Il suo giorno è il 22 settembre.

Le mele di Santa Dorotea

Di questa Santa, che pure lei è patrona dei fruttivendoli oltre che dei fioristi, si racconta una leggenda molto singolare. Un uomo la vide sulla strada del martirio e la derise chiedendole di mandargli un cesto con delle rose e delle mele, una volta giunta nel giardino del Signore. Il cesto arrivò sul serio e quell’uomo si convertì. Molti artisti hanno dedicato a Santa Dorotea pitture e sculture, raffigurandola spesso con le mele e le rose. Qui in Trentino, nella chiesa arcipretale di San Marco a Rovereto, c’è una pala d’altare dedicata a lei e, se guardi bene, vedrai l’angioletto che porge il cesto di mele. Il suo giorno? Il 6 febbraio, da segnare. E sempre a proposito di immagini sacre con vassoi di mele, ti segnaliamo il post del 6 dicembre su San Nicola, anche quella è una bellissima tradizione!

Hai trovato interessante questo articolo sui Santi che proteggono l’agricoltura? Continua a seguirci e, se vuoi tenerti informato su tutto quello che stiamo facendo, registrati su myTrentina.it, il nostro sito riservato agli appassionati del Trentino!

PS: tutte le date sono tratte dal sito santiebeati.it

Scopri anche

MyTrentina

Scopri MyTrentina

Vogliamo portare tutti i giorni il Trentino a casa tua. Il Trentino del benessere, dello sport, delle tradizioni, dei sapori, dei profumi, delle emozioni e dei ricordi. Unisciti a noi e lasciati ispirare. Entra a far parte della nostra Community!

La Newsletter

Ci farebbe piacere restare in contatto con te. Una volta al mese ti invieremo una lettera con le opportunità che la nostra terra e i nostri prodotti possono offrirti. Perché sappiamo che il tempo è prezioso per tutti e a noi la qualità del tuo interessa moltissimo.

  • Presa visione dell'informativa sul trattamento dei dati personali consapevole che il mio consenso è puramente facoltativo, oltre che revocabile in qualsiasi momento
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.