Menu

29/01/2022

Castelli e panorami mozzafiato: da Riva del Garda ad Arco (puntata n.4)

castello di Arco (TN)

Categorie

Oggi vi proponiamo un tour emozionante che vi permetterà di godere di panorami mozzafiato, tra Lago di Garda e Paganella, incorniciati dai merli e dai bastioni delle fortezze di Riva del Garda e della vicina Arco.

Stiamo parlando di una gita veramente speciale capace di unire in pochi chilometri tante gemme da togliere il fiato; tra Riva ed Arco, il fascino della storia abbraccia uno scenario naturalistico pazzesco, condito con le tante opportunità ricreative ed enogastronomiche offerte dal Lago di Garda. Siamo sicuri che questo percorso potrà soddisfare tutti i nostri lettori, dagli spiriti più indomiti alle famiglie con bambini alla ricerca di bellezze accessibili e di servizi.

Le puntate precedenti: i castelli della Val d'Adige e della Vallagarina

Dal centro di Riva del Garda al Bastione Veneziano

È vero, ogni scusa è buona per visitare la deliziosa Riva del Garda, ma noi vogliamo darvi due ragioni in particolare…

La prima è la Rocca di Riva, fortificazione di origine medievale affacciata sul Lago di Garda che – con la sua solida eleganza assunta nel corso dell’Ottocento – arricchisce il già preziosissimo centro della cittadina. La Rocca ospita il MAG – Museo Alto Garda, molto rinomato grazie alle famose statue-stele dell’età del rame e ad altri reperti dell’età romana, nonché una ricca pinacoteca con opere di Francesco Hayez, Pietro Ricchi e Vincenzo Vela. Il museo ospita anche uno spazio-laboratorio per i più piccoli. Nota importante: gli amanti dei bei panorami non possono assolutamente rinunciare alla salita sulla torre principale, il mastio! 

A proposito di bei panorami, un comodo ascensore vi permetterà di raggiungere il “Bastione veneziano”, fortilizio incastonato sulle falde del Monte Rocchetta. L’opera risale al XVI secolo. Anche questa è una meta imperdibile oltreché facilmente raggiungibile: la stazione di partenza dell’ascensore è a due passi dalla Rocca e in due minuti vi porterà su una incantevole terrazza affacciata sull’alto lago.

Castello di Arco

Castello di Arco (TN)

Il castello di Arco

Partendo da Riva del Garda, il centro di Arco è raggiungibile in soli dieci minuti di auto. Una volta arrivati, preparatevi per una deliziosa passeggiata che in circa venti-trenta minuti vi porterà in cima ad uno scenografico sperone di roccia e quindi al castello. Il sentiero si dipana tra ulivi e cipressi, e ad ogni passo vi verrà voglia di fermarvi per godere di scorci e panorami incredibili.

Il castello è veramente suggestivo e palesa con i suoi edifici diroccati un’intensa storia militare, di assedi e assalti. Le torri, visitabili, custodiscono un famoso ciclo di affreschi trecenteschi a tema profano, tra cui una celebre raffigurazione di un gruppo di dame intente a giocare a scacchi. Dalla sommità, potrete ammirare il lago e spaziare con lo sguardo verso le Dolomiti, fino alla Paganella. Uno spettacolo unico, da non perdere!

Eh sì, il Trentino è un tesoro infinito, una cornucopia di esperienze e di bellezza. Continua a seguirci sul nostro blog e se vuoi qualcosa in più, iscriviti a myTrentina.it: troverai centinaia di ricette con le nostre produzioni agricole, percorsi, sentieri e vari  suggerimenti tra hotel e ristoranti tipici.

Scopri anche

MyTrentina

Scopri MyTrentina

Vogliamo portare tutti i giorni il Trentino a casa tua. Il Trentino del benessere, dello sport, delle tradizioni, dei sapori, dei profumi, delle emozioni e dei ricordi. Unisciti a noi e lasciati ispirare. Entra a far parte della nostra Community!

La Newsletter

Ci farebbe piacere restare in contatto con te. Una volta al mese ti invieremo una lettera con le opportunità che la nostra terra e i nostri prodotti possono offrirti. Perché sappiamo che il tempo è prezioso per tutti e a noi la qualità del tuo interessa moltissimo.

  • Presa visione dell'informativa sul trattamento dei dati personali consapevole che il mio consenso è puramente facoltativo, oltre che revocabile in qualsiasi momento
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.