Menu

06/07/2020

Non solo dolci: i segreti per cucinare con le mele

risotto con le mele e speck latrentina

Categorie

Non si può pensare bene, amare bene, dormire bene, se non si ha mangiato bene.

Virginia Wolf

Ci sono tantissimi modi per mangiare bene una mela

Ti piacerebbe cucinare con le mele? Questi splendidi frutti si trovano tutto l’anno anche se ogni volta con una veste nuova: mele morbide e croccanti, mature o acerbe, farinose e succulente, cotte o crude, gialle, verdi, rosse, aspre e dolci, grandi e piccole. La mela è un ottimo spuntino in ogni momento della giornata, è un tradizionale ingrediente di torte e crostate, e diviene sorprendente anche nella preparazione di piatti salati; dai risotti a ricette complesse a base di carne e pesce, come sfizioso accompagnamento ad altre verdure cotte o ancora nelle insalate. Senza tralasciare il fatto che si può bere o usare come base per aceti. Insomma, le mele sono il frutto dalle mille possibilità per tutti i tuoi menù.

Dal dolce…

Chi non ha mai sognato il profumo della torta di mele che Nonna Papera metteva a raffreddare sul davanzale della finestra e il nipote Ciccio mangiava in un sol boccone? Era proprio la Apple Pie, una delle preparazioni dolci più famose a base di mele. Perché la mela a tutte le latitudini e in ogni cultura gastronomica viene usata per dolci: accompagnata dalla cannella nello strudel o con un profumo di limone nella classica torta di mele, oppure con gocce di cioccolato nei muffin più golosi. Come poi non pensare alla classica francese Tarte tatin, chiamata anche torta rovesciata, che con un solo filo di pasta è l’accompagnamento ideale per un tè in qualsiasi stagione! Per i bambini le dolci frittelle di mele sono un must del periodo più scherzoso dell’anno. Insomma, nelle preparazioni dolci, anche accompagnate da altra frutta sia fresca che secca, le mele compaiono nelle creazioni più fantasiose.

Al salato…

Tra le molteplici possibilità del suo utilizzo in cucina, di certo vi è la presenza della mela nei composti delle paste ripiene per bilanciare ingredienti spesso troppo saporiti; ma la sua consistenza non è da meno anche in cubetti come elemento delicato nel risotto mantecato. Interessante è unire il sapore dolce della mela a quello avvolgente del cavolo rosso in una zuppa o aggiungerla per ammorbidire le cipolle e il gorgonzola in sfiziose quiche. Ma è nei piatti di carne che la mela riesce ad essere l’ingrediente distintivo per i palati più esigenti: sa donare ai bocconcini di carne di vitello un sapore elegante e unico, ottimo anche per chi deve stare attento alle calorie. Se invece vogliamo sposare una dadolata di mele ad un filetto di maiale, avremo un secondo piatto saporito e gustoso. Per non parlare di una tartare di salmone arricchita dal dolce agrumato di una mela. In insalate con altre verdure e una spolverata di frutta secca oppure con del farro o del tacchino, la mela arricchisce i sapori. Inoltre, è in grado di aggiungere il suo acidulo al dolce finocchio per un gusto delicato ma particolare.

Da bere, ma anche…

Gli smoothie a base di mela sono bevande in grado di offrire alla pelle il nutrimento delle vitamine e dei sali minerali. Si possono realizzare sia insieme a verdure che ad altra frutta, per avere un gusto pieno e fresco. Se invece desideriamo inebriarci dei profumi della mela, con un estrattore possiamo prepararci un succo: ottimo al gusto e soprattutto con tanti antiossidanti naturali (la buccia è molto ricca di polifenoli), bevanda ideale per una colazione o una merenda leggera. Per i mesi più caldi, una dissetante centrifuga dove la mela è l’ingrediente principale, ci offre un piacevole ristoro. E l’aceto di mele? Oramai si vende più dell’aceto balsamico; contiene un particolare enzima antibatterico che aiuta a digerire meglio e a prevenire le infezioni intestinali. Dolce e leggero, è una piacevole sorpresa sulle carni bianche, dona freschezza alle insalate e alle verdure alla griglia, oltre che al pesce.

…per qualche sfizio e leccornia

La mela essiccata fatta in casa è fragrante e profumata; la si può persino trasformare in chip da sgranocchiare o cospargerla di miele per colazione. Oppure trasformarla in mousse dove la sua acidula freschezza si trasferisce ad un delicato formaggio, creando un connubio piacevole da spalmare per uno spuntino veloce. Come anche le marmellate di diversi frutti, in cui si aggiunge la mela per poter far sì che la pectina in essa naturalmente contenuta, possa addensare la preparazione fino a renderla quasi una gelatina. Insieme allo zenzero può creare un fantastico chutney (un po’ confettura e un po’ mostarda) per accompagnare i formaggi. È ingrediente principale della mostarda, preparazione padana resa piccante dalla senape, per accompagnare il bollito.

E infine, non dimentichiamo la mela cotta: un fine pasto tutt’altro che mesto, eppur leggero e delicato. Semplice nella preparazione, questa ricetta permette di concludere la cena con estro e creatività.

Scopri anche

Unisciti a myTrentina

Se questi nostri suggerimenti ti hanno incuriosito, cerca nel blog le nostre ricette e registrati su myTrentina per scoprire i segreti della cultura gastronomica di montagna.

MyTrentina

Scopri le ricette

La Newsletter

Ci farebbe piacere restare in contatto con te. Una volta al mese ti invieremo una lettera con le opportunità che la nostra terra e i nostri prodotti possono offrirti. Perché sappiamo che il tempo è prezioso per tutti e a noi la qualità del tuo interessa moltissimo.

  • Presa visione dell'informativa sul trattamento dei dati personali consapevole che il mio consenso è puramente facoltativo, oltre che revocabile in qualsiasi momento
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.