Menu

15/09/2021

Ferrate: piccola guida motivazionale per neofiti

Ferrate per neofiti | La Trentina foto Daniele Lira

Categorie

Una passione genuina è come un torrente di montagna; non ammette ostacoli; non può scorrere all’indietro; deve andare avanti.

Christian Nestell Bovee

Siamo nati con gli scarponi, fidatevi di noi agricoltori!

Noi agricoltori di montagna siamo nati con gli scarponi. Fin da piccoli veniamo portati a vivere la neve, i boschi, le vette, è così da sempre… Terra, roccia e ghiaccio sono materie che conosciamo bene. Ed è anche per questo che abbiamo deciso di creare il nostro sito myTrentina.it e il nostro blog, spazi web dove riversiamo tutto quello che sappiamo sul territorio, sull’ambiente, sulla cucina e sulla cultura trentina. Mese dopo mese, abbiamo parlato di agricoltura, di ricette tipiche, di turismo, di escursioni e in generale delle bellezze della nostra magnifica regione… Oggi, con questo articolo, mettiamo per un attimo da parte i nostri trattori e le nostre vanghe, e indossiamo l’imbracatura, moschettoni e caschetto. Eh sì, nei prossimi paragrafi parleremo proprio delle magnifiche ferrate del Trentino con un articolo che forse non è per tutti (potrebbe sembrare un tema ostico a chi non ha una forte padronanza della montagna), ma che in realtà è per molti, per moltissimi. Le ferrate infatti sono un’attività all’aperto alla portata di tantissimi appassionati e fatto salvo il rispetto delle norme di sicurezza, offrono delle incredibili emozioni dolomitiche senza bisogno di essere degli alpinisti esperti. E il Trentino, in particolare, è un ottimo scenario per le ferrate con un’ampia serie di proposte, sia per chi è alle prime armi o magari anche al “battesimo del fuoco”, sia per i super maestri di questa disciplina.

Ode alle ferrate del Trentino

Perché fare una ferrata? Fidatevi di noi, ne vale la pena. Le motivazioni sono variegate, eccone alcune… Prima di tutto perché vedrete panorami incredibili, impossibili da vivere senza queste particolari vie di accesso alla montagna. Ma non panorami qualunque. Stiamo parlando di panorami pazzeschi, da togliere il fiato. Orizzonti montani che difficilmente possono essere offerti agli escursionisti che preferiscono le vie orizzontali o le pendenze leggere. Ma non c’è solo questa spazialità, questa dimensione macro. La ferrata ti permette di assaggiare la roccia, di viverne il dettaglio, la trama, la compattezza; dalla curiosità di una pietra particolare alle rotondità dei canaloni scavati da antiche cascate fino al coraggio di piccoli fiori abbarbicati su spuntoni impossibili. E poi, come se non bastasse, c’è anche un aspetto prettamente cerebrale, intellettuale; le altezze guadagnate con fatica offrono una visione sulle sommità e sulle valli, sia su quelle sottostanti (che facilitano la comprensione geografica del territorio), sia su quelle interiori, del proprio spirito. Infine, come dire… non c’è solo testa e cuore, c’è anche il resto corpo. Perché la ferrata aiuta a vivere e a comprendere la proprio fisicità, nella dimensione muscolare, nella sua elasticità, nella sua forza e nella sua capacità di superare – magari in qualche passaggio un po’ più complicato – la paura della verticalità.

Tre consigli per iniziare

Bando alle esitazioni! Ecco tre semplici consigli per affrontare la vostra “prima volta”:

1) Organizzate la prima uscita con una Guida Alpina o con una struttura specializzata: è la soluzione migliore per apprendere i rudimenti in sicurezza ed imparare ad usare l’attrezzatura. Il Trentino offre molte possibilità, con professionisti preparati e certificati.
2) Vivete questa esperienza per avvicinarvi alla natura e all’ambiente da nuovi punti di vista; la ferrata è solo secondariamente un fatto sportivo, in primis è una splendida esperienza naturalistica. In parete non c’è bisogno di correre; c’è bisogno di ascoltare il respiro delle montagne, di assaporarne l’essenza, lo spirito.
3) Divertitevi, con attenzione, rispettando la pietra su cui appoggerete le vostre mani e gustando la tensione della salita. Non si va a ferrare per sfidare se stessi o fare cose da super uomini. Sulle vie attrezzate non troverete Rambo, ma un vasto pubblico variegato – composto anche da giovanissimi arrampicatori – sempre con il sorriso stampato sulle labbra.

Allora, vi abbiamo convinti? Siete pronti per la vostra prima volta? Che dire, W le ferrate e W il Trentino! Noi, come sempre, vi aspettiamo a braccia aperte per una vacanza #buonacomelasuaterra…

———————————–
Ph credits:
Fototeca Trentino Sviluppo Spa – Foto di Daniele Lira

Scopri anche

MyTrentina

Scopri MyTrentina

Vogliamo portare tutti i giorni il Trentino a casa tua. Il Trentino del benessere, dello sport, delle tradizioni, dei sapori, dei profumi, delle emozioni e dei ricordi. Unisciti a noi e lasciati ispirare. Entra a far parte della nostra Community!

La Newsletter

Ci farebbe piacere restare in contatto con te. Una volta al mese ti invieremo una lettera con le opportunità che la nostra terra e i nostri prodotti possono offrirti. Perché sappiamo che il tempo è prezioso per tutti e a noi la qualità del tuo interessa moltissimo.

  • Presa visione dell'informativa sul trattamento dei dati personali consapevole che il mio consenso è puramente facoltativo, oltre che revocabile in qualsiasi momento
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.